Accoglienza

Ci prendiamo cura di richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale inseriti nel progetto SPRAR di Torino.

Oltre a servizi di prima necessità come vitto e alloggio, offriamo un percorso di accompagnamento e orientamento per favorire la riconquista dell’autonomia economica e dell’identità sociale.

Consideriamo ogni persona nella sua specificità, con particolare attenzione ai vissuti, alle competenze, alla cultura che porta con sé.

Ciascuno è accolto in modo informale, riducendo il più possibile le barriere istituzionali e cercando di favorire i rapporti di vicinanza e di supporto, incoraggiando la convivenza tra persone di diversa origine.

Diamo un’importanza particolare all’istruzione e alla qualificazione professionale, con l’obiettivo di rendere possibile l’inserimento lavorativo.

Aiutiamo le persone nella ricerca di assistenza legale per il riconoscimento della protezione internazionale e per conoscere i propri diritti e doveri.

Abbiamo scelto una modalità partecipata di conduzione della vita comunitaria, che promuove una collaborazione attiva e responsabile da parte degli ospiti.

All’interno dei nostri alloggi offriamo accoglienza e percorsi educativi anche a donne, sole o con bambini, vittime di sfruttamento, che possono così trovare protezione e assistenza cominciando il loro percorso verso la libertà.

Dove accogliamo

Casa del Mondo (centro di accoglienza collettivo per uomini adulti)
Lungo Dora Liguria (centro di accoglienza collettivo per uomini adulti)
Alloggi maschili
Alloggi femminili
Alloggi AMAE’
Alloggi MSNA

Vittime di sfruttamento

La cooperativa accoglie dal 2000 donne (ex art. 18) vittime di tratta ai fini dello sfruttamento sessuale, sole o con figli. Il progetto è specifico per favorire l’emersione, la protezione dal sistema di assoggettamento criminale, nonché il reinserimento sociale delle vittime. Le donne sono accolte in una struttura residenziale protetta, che garantisce la riservatezza ma allo stesso tempo favorisce l’autonomia. La cooperativa ha al suo interno dei profili professionali specializzati nel contrasto al fenomeno della tratta e alla sua individuazione. Per tale ragione, la cooperativa è un soggetto attivo all’interno della rete “Piemonte in rete contro la tratta – Anello Forte”, per la quale svolge un ruolo di consulenza e di formazione.

MSNA

La cooperativa Progetto Tenda ha attivo dal 2008 un servizio di accoglienza in strutture accreditate aperte a minori stranieri non accompagnati di età 15-19 anni.

Il progetto offre un’accoglienza temporanea finalizzata all’inserimento sociale e alla realizzazione di un’autonomia individuale, nel rispetto della tutela del minore e con una profonda attenzione alle variabili culturali.

Per ogni ospite viene pensato, e concordato con le figure adulte di riferimento, un progetto educativo individuale: l’obiettivo principale è promuovere un processo di crescita attraverso nuovi strumenti relazionali che permettano di rielaborare i vissuti passati e di autodeterminarsi nel futuro.

Grazie ad una residenza leggera e ad un fitto lavoro di rete con le realtà del territorio l’équipe educativa offre al minore uno spazio protetto e tutelato nel quale sia possibile costruire un percorso di inserimento sociale attivo.